Paul Butterfield: The Paul Butterfield Blues Band

PB

 

Con Paul Butterfield è stato amore a prima vista. The Paul Butterfield Blues Band è stato uno dei miei primi dischi blues: Born in Chicago mi ha stregato, e da lì non ho più smesso di dare un’ascoltatina a questo disco di tanto in tanto, tanto per tenere alto il mio spirito armonicistico.

Imprescindibile. Questo album è imprescindibile. Non c’è tanto altro da dire. Continua a leggere

Jerry Portnoy: Misty – Tab

Portnoy

Jerry Portnoy, ormai lo avrai capito, è uno dei miei armonicisti preferiti. Il suo stile poco per volta mi ha affascinato a tal punto da diventare il mio riferimento principale (assieme a Kim Wilson e Rod Piazza) per quanto riguarda l’armonica elettrica.

Ti propongo la tablatura di un suo bellissimo lentone: sicuramente ti sarà molto utile nel caso volessi inserire un big slow nel tuo repertorio. Si tratta del brano Misty di Ella Fitzgerald, suonato in seconda posizione con armonica in Ab, contenuto nell’album Home Run Hitter. Continua a leggere

Qual è il metodo migliore per imparare a suonare in maniera veloce ed efficace?

la-scuola-di-atene-raffaello-704x454.jpg

Ripensando in questi giorni alla mia crescita come armonicista mi sono reso conto che tutto quello che ho imparato in questi anni lo devo soprattutto alla strada che ho percorso come insegnante di armonica . Ed ho pensato di svelarvi oggi quello che è il “trucco” migliore per imparare a suonare DAVVERO. Continua a leggere

Libri per conoscere il Blues

biblioteca

Ecco alcuni libri che consiglio personalmente per avvicinarsi al mondo del Blues. Per ogni libro ho inserito un brevissimo commento per aiutarvi a capire quale potrebbe interessarvi maggiormente.

Questa lista è in costante aggiornamento e attendo anche vostri consigli (potete commentare qui sotto), per ampliare sempre di più la raccolta.

Continua a leggere

La Terza Posizione: consigli per l’uso

Tabella tonalità terza posizione
Tabella tonalità in Terza Posizione

Dopo aver analizzato a grandi linee cosa significa suonare in diverse posizioni in questo articolo, vediamo oggi come iniziare a studiare la terza posizione e quali sono i suoi punti di forza. Ti consiglio, se non l’hai già fatto, di leggere l’articolo sopra citato prima di continuare con questo: ti schiarirà meglio le idee su cosa si intenda con il termine “posizione” e potrai quindi affrontare al meglio quello che scriverò qui di seguito.

Personalmente adoro la terza posizione: assolutamente necessaria per suonare i brani in minore, incredibilmente d’effetto nei “lentoni“. Ottima sia in accompagnamento che in assolo. La cosa bella è che (almeno per quanto riguarda l’utilizzo base) non è per nulla difficile da apprendere e può darti grandi soddisfazioni già da subito!  Continua a leggere

La mia prima Armonica

NumeroUno-Recto

Mi sono capitate oggi tra le mani le mie prime due armoniche: è stato così bello ed emozionante tirarle fuori dalle loro scatolette impolverate per toccarle ancora una volta, che ho deciso di condividere con tutti voi quello che ricordo dei miei primi giorni da “armonicista”.

Prima di tutto, perché l’armonica? Tra tutti gli strumenti “fighi” che c’erano a disposizione, perché ho scelto proprio quello più bistrattato al mondo? Continua a leggere

Il Bending

Bending

Eccoci arrivati all’argomento più difficile ed alla tecnica più famosa dell’armonica: il bending! Ma a cosa serve, questo “bending”? Come abbiamo visto nel capitolo dedicato all’accordatura dell’armonica, nella diatonica mancano molte note all’appello: per ottenere queste note dobbiamo imparare una tecnica chiamata, appunto, bending.  Continua a leggere

Com’è accordata l’armonica?

TYP-477432-4489129_Paul-Hill

 

Se hai un’armonica in casa e hai già provato a soffiarci dentro, ti sarai sicuramente reso conto che le note che senti sono molto strane. Avrai addirittura pensato anche che ti abbiano venduto uno strumento difettoso.

In realtà, l’armonica è accordata in maniera molto particolare. Continua a leggere

L’importanza delle Tablature

2015-11-26 13.21.55

Arriva un momento, nella vita di un aspirante armonicista, in cui non si ha più idea di cosa fare per migliorare il proprio suono ed i propri fraseggi. Ci si accorge che quando si improvvisa si fanno sempre le stesse cose e, ormai, si perde anche il gusto di suonare. In questi momenti, purtroppo, si inizia ad esercitarsi sempre di meno, perché la voglia scema ogni giorno di più.

Cosa fare, quindi, per risollevarsi da questi periodi cupi e improduttivi? Continua a leggere

Armonicisti da conoscere assolutamente (video links)

2015-10-28 12.54.48

 

Al giorno d’oggi l’armonica è forse tra gli strumenti più conosciuti ma sottovalutati al mondo: ogni giorno trovo persone che pensano che sia uno strumento che serva solo come abbellimento per alcune canzoni folk o pop.
Addirittura in tanti mi chiedono se “ci sono le note” anche nell’armonica e se non basta semplicemente soffiare ed aspirare completamente a caso.

Ecco perché quando mi chiedono che strumento suono cerco sempre di sviare e portare l’attenzione su altro (alla domanda “cosa suoni?” rispondo sempre “Blues”). Poi, costretto ad ammettere le mie colpe, si inizia subito a parlare di quanto sia bella la “fisarmonica”. Continua a leggere