10 consigli pratici per imparare ad improvvisare!

improvvisazione - seppia

 

 

Immagina di essere nella tua macchina, fermo in coda tornando a casa dal lavoro. Non vedi l’ora di sederti a tavola per la cena, ma davanti a te vedi solo una fila interminabile di auto. Inizi ad innervosirti, l’unica cosa che ti tiene sano di mente è il cd che stai ascoltando. Alzi il volume per concentrarti ancora di più sulla musica e, improvvisamente, ti ricordi che in macchina hai nascosto un’armonica! Ti allunghi verso il sedile del passeggero, estrai il prezioso strumento dal portaoggetti, lo tiri fuori dalla custodia ma ti rendi subito conto che non sei in grado di seguire la canzone che stai ascoltando in quel preciso momento. Magari è un bel blues di Muddy Waters, accompagnato dall’inconfondibile sound di Little Walter, ma tu non sai neanche da dove cominciare per suonare “assieme” a loro! Ecco, il momento di gioia passa subito e improvvisamente torni sconsolato a guardare fuori dal finestrino, rendendoti conto sempre di più che anche oggi si tornerà a casa tardi.

Diciamoci la verità: tutti gli armonicisti vogliono improvvisareContinua a leggere

Annunci

Hohner Marine Band 364/24 e 365/28: le armoniche di Sonny Boy Williamson II

Marine Band
Hohner Marine Band: Classic, 364/24 e 365/28

Oggi voglio parlare di un’armonica abbastanza sconosciuta, ma utilissima per aumentare ancora un po’ le nostre possibilità espressive.

Come dicevo in questo articolo dedicato alle posizioni, l’importante quando si suona l’armonica è variare le sonorità, onde evitare di cadere sempre nei soliti riffs e annoiare di conseguenza il pubblico che si ha di fronte; è bene, quindi, strutturare una scaletta che permetta di suonare brani sia in elettrico che in acustico e di sfruttare, durante il concerto, tutte le posizioni che si conoscono.

E fin qui nulla di eccezionale: sono “trucchetti” normali, che dovrebbero far parte del bagaglio musicale di ogni armonicista.

Oggi però voglio aggiungere, a tutto questo, una cosa che solo in pochi sfruttano: esistono sul mercato delle armoniche diverse da quelle che tutti noi conosciamo, magari accordate in maniera differente da quelle classiche. Non sono un amante delle novità né delle armoniche modificate a tal punto da diventare quasi un altro strumento: le uniche armoniche particolari che utilizzo sono le Marine Band 364/24 e 365/28.

Continua a leggere

Regole di vita musicale

Robert Schumann
Robert Schumann

Considerato come uno dei compositori più importanti del XIX secolo, Robert Schumann ha regalato ai musicisti una lista di regole che dovremmo sempre tenere a mente, quando vogliamo fare della musica la nostra ragione di vita.

Ho letto queste regole parecchi anni fa, quando avevo appena iniziato a suonare l’armonica, e sono state fondamentali per la mia crescita artistica.
Che siate musicisti o semplici amanti della musica, spero possano essere utili anche a voi Continua a leggere

Il Tongue Blocking

2015-10-28 23.40.24

Esistono principalmente due metodi per suonare l’armonica: whistle metod (suonare una nota alla volta stringendo le labbra attorno ad un singolo foro) e tongue blocking (avvolgere con le labbra più fori, tappandoli con la lingua e lasciando scoperto solo il foro che si intende suonare).

La domanda che sorge spontanea è: che senso ha suonare in tongue blocking? Non è più semplice suonare direttamente il foro singolo? Ammetto che io per primo mi sono posto queste domande per mesi…. Continua a leggere

Le posizioni nell’Armonica

2015-09-09 13.15.46

 

No, non si tratta di quello che stai pensando. Non siamo qui a parlare di antichi testi indiani né dei diversi modi di tenere in mano l’armonica.

Questo è forse l’argomento più importante all’interno di un corso di armonica, perché è solo comprendendo queste cose di cui parlerò tra poco che potremo esprimerci al meglio con il nostro strumento.

Cosa sono, quindi, le posizioni nell’armonica? Le posizioni, cercando di dirla in maniera molto semplice, non sono altro che le relazioni possibili tra la tonalità del brano da suonare e le tonalità delle armoniche con cui si può suonarlo. Continua a leggere

Che armonica scegliere?

2015-09-09 12.35.38

Quando ci si avvicina allo studio di questo strumento, la prima cosa che ci si chiede è quale sia l’armonica giusta per iniziare a suonare.
I negozi di strumenti musicali non aiutano in questo: il commesso (che non può sapere tutto) non sa mai cosa consigliarti, prendendo dal cassetto la prima armonica che gli capita tra le mani, di una tonalità il più delle volte inadatta per un principiante.
I più lanciati ti chiedono “che genere vuoi fare?”. La risposta è quasi sempre “Blues”. A questo punto, il negoziante ti propina una “Blues Harp”, perché “…si chiama così, quindi è adatta per fare blues…”, escludendo dai giochi tutte le altre armoniche esistenti.

A questo punto, meglio fare un po’ di chiarezza. Continua a leggere