I primi passi di un armonicista

romanticismo

Hai deciso di cominciare a suonare l’armonica ma non sai bene da dove partire? In questo articolo cercherò di darti qualche suggerimento su come impostare la tua prima settimana di studio.  

Prima di tutto, l’armonica che hai è quella giusta per te? Leggi qui le differenze tra le varie armoniche in commercio e assicurati di avere tra le mani un modello adatto per cominciare a suonare. Per ulteriori informazioni su materiali, marche, pregi e difetti leggi questo articolo.

Se non hai ancora un’armonica a disposizione puoi comodamente comprare una Hohner Special 20 in Do direttamente qui.

Ora che sei in possesso dell’armonica giusta per te, leggi qui, qui e qui per creare la forma mentis necessaria per affrontare lo studio in maniera efficace.

Dopo esserti smazzato tutto questo materiale da leggere, puoi iniziare a lavorare veramente.
L’obiettivo da raggiungere nella prima settimana di lavoro è quello di riuscire a suonare tutti i fori dell’armonica in maniera pulita e senza sbavature.

Suona dal primo all’ultimo foro, soffiando ed aspirando, cercando di aggiustare l’imboccatura in modo da ottenere note singole precise e pulite.

Non avere fretta, prenditi tutto il tempo necessario e cerca di essere più pignolo possibile. Se senti che non stai centrando bene un foro insisti, sistema l’imboccatura e solo dopo aver ottenuto una nota pulita passa alla nota successiva.

Le difficoltà che incontrerai in questa fase sono comuni a tutti gli armonicisti: non demordere e continua ad esercitarti. Le labbra non sono abituate ad assumere simili posizioni, quindi tutto sta ad allenare i muscoli delle labbra fino a che non troveranno naturale il posizionarsi in quel modo per ottenere una nota precisa.

E’ un po’ come andare in palestra: non penso che alla prima ora di esercizio in palestra tu pretenda di esserti levato da torno quel fisico da sollevatore di coriandoli, giusto?

Qui è uguale: le note singole non usciranno subito. Ti ci vorrà circa una settimana per fare questo.

Esercitandoti una decina di minuti al giorno per una settimana le note singole ti verranno sicuramente. Se così non fosse, scrivimi: troveremo subito una soluzione.

Ovviamente non ti chiedo di fare solamente su e giù per l’armonica per un’intera settimana. Mi annoierei a morte anch’io.

Una volta che avrai ottenuto un buon risultato con le note singole, potrai iniziare a suonare qualche semplice brano.

In questo sito troverai una valanga di tablature semplicissime, adatte a chi sta iniziando a muovere i primi passi in questo mondo.

Ultima cosa: parte fondamentale del tuo processo di apprendimento sarà costituita dall’ascolto di armonicisti.
Non puoi imparare a suonare l’armonica se non conosci le potenzialità di questo strumento.

In questo articolo troverai una lista degli armonicisti più importanti della storia: ascoltali e segnati i nomi di quelli che ti piacciono di più, in questo modo inizierai ben presto a formarti un bagaglio culturale indispensabile per diventare un buon armonicista.

Buon lavoro, buono studio e buon divertimento!

Nick

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...